Corpi illuminanti

LIGHTING FIXTURES

Con il termine “corpi illuminanti” si indica sia la generalità di tutti gli apparecchi di illuminazione, sia la parte che specificamente emette la luce in un apparecchio di illuminazione.

La definizione, relativamente recente, nasce dal fatto che l’impiego dell’energia elettrica nel settore dell’illuminazione ha reso possibile la separazione di tutta la parte dedicata ad emettere la luce, dal resto del prodotto che è di fatto il sostegno del cablaggio elettrico e dell’elemento che emette la luce.

Potendo separare le varie parti si è reso necessario identificarle e quindi indicare specificamente la parte che emette la luce.

La distinzione e la possibile separazione del corpo illuminante dall’apparecchio di illuminazione, consente di applicare ed utilizzare il primo, in modo del tutto indipendente e molti corpi illuminanti sono impiegati in prodotti tra loro molto diversi.

Per circa un secolo il corpo illuminante per eccellenza è stata la lampadina ad incandescenza, ormai uscita dal mercato, che è stata via via affiancata dai “neon”, dalle lampadine alogene (lampade contenenti vari tipi di gas), per poi arrivare alle lampadine a basso consumo ed infine ai led.

Un tipo di corpo illuminante che merita una citazione per la sua sfortunata esistenza è quello della lampadina magnetica creata dall’inventore Tesla oltre 100 anni fa e che non è mai stata messa in commercio per due ragioni, infatti consumava poco e soprattutto non si consumava mai, quindi poco interessante per le aziende che producono lampadine.

Attualmente i led sono il corpo illuminante che sta invadendo tutto il mondo dell’illuminazione e viene impiegato in moltissime forme, dalla normale striscia a led, alle lampadine che contengono il led, ai fari a led.

Naturalmente questa nuova tecnologia è entrata già da molti anni in Guido Raffaello, che per stare al passo con le richieste dei clienti ha dovuto fin da subito conoscere questi nuovi prodotti, apprenderne le modalità di impiego e seguirne le evoluzioni, continue ed a volte problematiche, perché i nuovi prodotti sostituiscono i precedenti molto velocemente, generando a volte incompatibilità tecniche.

Per fare un esempio oggi ci sono i led “dimmerabili” ovvero regolabili dall’esterno, per modificarne le prestazioni, ma gli accessori per agire sui led non sempre sono reperibili e comunque si generano in continuazione prodotti obsoleti; mentre la lampada a filamento di tungsteno è rimasta sul mercato per circa un secolo, oggi ci sono prodotti che ci rimangono al massimo qualche anno se non meno.

Sta accadendo nel mondo dei corpi illuminanti ciò che accade in tutto il settore dell’elettronica, ovvero una continua creazione di nuovi prodotti che sostituiscono ed eliminano quelli precedenti, senza affiancarsi a questi.

Tutto ciò rappresenta un impegno ed una sfida continua per una ditta come la Guido Raffaello, che vuole essere sempre al passo con i tempi e soddisfare le esigenze dei clienti all’avanguardia.

The term “luminaires” means both the generality of all luminaires and the part that specifically emits light in a luminaire.

The relatively recent definition arises from the fact that the use of electricity in the lighting sector has made it possible to separate the whole part dedicated to emitting light, from the rest of the product which is in fact the support of the electrical wiring and of the emitting element.

Being able to separate the various parts it became necessary to identify them and then specifically indicate the part that emits the light.

The distinction and the possible separation of the illuminating body from the luminaire, allows to apply and use the former, completely independently and many illuminating bodies are used in products very different from each other.

For about a century the lighting body par excellence was the incandescent light bulb, now out of the market, which has been gradually flanked by “neon”, halogen bulbs (lamps containing various types of gas)then to the low-energy light bulbs and finally to the Leds.

One type of illuminating body that deserves a mention for its unfortunate existence is that of the magnetic light bulb created by the inventor Tesla over 100 years ago and that was never put on the market for two reasons, in fact it consumed little and above all it never consumed, therefore little interesting for companies that produce light bulbs.

Currently the Leds are the lighting body that is invading the world of lighting and is used in many forms, from the normal LED strip, the bulbs that contain the LED, the LED headlights.

Of course, this new technology has already entered for many years in Guido Raffaello, who to keep up with the demands of customers had to know immediately these new products, learn how to use them and follow the evolutions, continuous and sometimes problematic, because the new products replace the previous ones very quickly, sometimes generating technical incompatibility.

For example, today there are “dimmable” Leds or adjustable from the outside, to change their performance, but the accessories to act on the Leds are not always available and in any case they always generate obsolete products; while tungsten filament lamp has remained on the market for about a century, today there are products that we remain at most a few years if not less.

What is happening in the world of lighting fixtures is happening all over the electronics sector, that is a continuous creation of new products that replace and eliminate the previous ones, without joining these.

All this represents a commitment and a continuous challenge for a company like Guido Raffaello, which wants to be always in step with the times and meet the needs of the customers.

Dove Siamo

Via dell'Artigianato, 43

36047 Montegalda (VI) - ITALY

Contatti

Tel: +39 0444/636114

Tel: +39 0444/638197

email: commerciale@guidoraffaello.com

PRIVACY POLICY

Seguici!

 

Come raggiungerci

Autostrada A4, Casello di uscita: Grisignano di Zocco

Strada Regionale 11

Strada Provinciale 21